Da Trescore Balneario (Bergamo) a Hong Kong il passo non è proprio breve. Lo ha compiuto il maestro pasticcere Giovanni Pina, con un compagno di viaggio d'eccezione: Caffè Milani. Pina, terza generazione alla guida della pasticceria bergamasca che porta il suo nome, ha fatto arrivare a Hong Kong il frutto della sua ricerca continua dell’equilibrio dei gusti, della fragranza e della cremosità delle strutture, nel nuovo locale aperto dentro al K11 Musea di Hong Kong, un enorme spazio retail sul lungomare di Tsim Sha Tsui, che mixa shopping, arte, design e architettura.

I grandi classici della nostra tradizione

Al secondo piano si gode della vista di questa architettura moderna mentre si assaggia uno dei dolci della Pasticceria Giovanni Pina e - insieme - miscele e singole origini di Caffè Milani. Il banco del cafè riproduce lo stile della pasticceria di Trescore Balneario (Bg), con banco e pareti in legno scuro e ampie vetrine per i dolci bene. L'offerta è un trionfo di classici italiani: cannoncini alla crema, la Saint Honoré, la Sacher all’italiana (con burro e zucchero ridotti e rum bianco invece del rum nero tradizionalmente utilizzato in Austria, per ottenere maggiore delicatezza e armonia con il cioccolato). Infine il tiramisù, (una delle ricette italiane oggetto di svariate e interessanti rivisitazioni negli ultimi anni) con l'aroma del caffè più intenso strato dopo strato. Il locale è un primo anello di una catena di pasticcerie che porteranno il brand Giovanni Pina ad espandersi ancora di più.

 

 

Le miscele di Caffè Milani spiccano nel retrobanco

Le latte colorate spiccano all’interno delle nicchie sul retrobanco: tre macinadosatori con le latte da 1 chilo delle miscele di Caffè Milani. Espresso System Milani offre il gusto classico delle migliori miscele italiane: in tazza dà un espresso con un gusto bilanciato e aromatico, sormontato da una crema persistente. Quindi Action Espresso Bio, miscela di caffè 100% arabica provenienti da Brasile, Etiopia, Indonesia e Perù, che al gusto presenta un’amarezza contenuta e un’acidità complessa e gradevole, con note di frutta fresca. Infine la latta bianca di Cuoril, il decaffeinato di Caffè Milani.

 

Ernesto Brambilla

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here