Biscotto croccante con arachidi pistacchio: un gusto composto da arachidi toscane tostate, pistacchio e un biscotto gluten free. Lo hanno inventato Osvaldo Palermo e Alessandro Fraccola, e li ha portati al trionfo nella tappa milanese del Gelato Festival 2019 tenutasi lo scorso weekend.

GELATO FESTIVAL podio MILANO 2019
Il podio: al centro i vincitori della tappa milanese del Gelato Festival, Osvaldo Palermo e Alessandro Fraccola. A sinistra il secondo classificato Giampaolo Doti, a destra il terzo Luigi Beretta.

La classifica: ecco chi procede verso la finale del 2020

I due titolari della gelateria Fiordipanna di Arese (Milano) hanno conquistato la medaglia d’oro. Con loro proseguono il cammino verso la finale del Gelato Festival World Master 2020 i gelatieri Giampaolo Doti (vincitore della giuria tecnica ex aquo con Nicola Londero), Luigi Beretta (vincitore della giuria popolare), Michele De Somma, Giorgio Zenaboni, Gabriele Franco e Viviana Castelli. La sfida del Tonda Challenge lanciata da Ifi ai gelatieri in gara con l’obiettivo di creare la coppetta perfetta da 60 grammi è stata vinta, come l’anno scorso, da Delia Lopez Aguero della gelateria Mango Esotico (Milano).

In programma c'era anche un contest speciale dedicato al gelato al cioccolato, il Callebaut gelato Award organizzato in collaborazione con l'azienda belga di cioccolato. Ha trionfato Michele De Somma (con il gusto Profumo di salvia, pepe rosa e camomilla) davanti a Luca Marenco (Timanfaya) e Gabriele Franco (Cioccolato al latte e zabaione) nel gradimento della giuria presieduta da Ciro Fraddanno.

Idee particolari con i sapori dell'orto

Erano 16 i maestri gelatieri in gara (due di loro fidanzati, ma l'uno contro l'altra perché in gara per due gelaterie concorrenti). Hanno rivisitato gusti classici e portato idee nuove. Come il gusto Olio, pinoli e basilico (firmato Luigi Beretta e finito su podio) o il Tortellino burro e salvia di Nicolò Borelli. O ancora, il Mandorla al sale al profumo di limone di Andrea Riva. Il vincitore di tappa, Osvaldo Palermo, è una figura nota nel mondo della gelateria artigianale. Ha aperto la sua prima gelateria Fiordipanna nel 1994 a Cornaredo, poi si è espanso ad Arese e Bollate, anche grazie al cognato Alessandro. I gusti che portano la sua firma hanno spesso da ingredienti di alta gamma accostati a spezie o frutta secca. Nel laboratorio non entrano conservanti, semilavorati o grassi vegetali idrogenati.

Prossime tappe in Europa

La manifestazione rappresenta la decima edizione di un tour sul tema gelato, che da giugno si sposterà all’estero con le tappe a Berlino (1-2 giugno), Varsavia (8-9 giugno), Baden (Vienna, 19-20 giugno), Londra (29-30 giugno) e infine Barcelona (6-7 luglio).

Gli appuntamenti nelle varie città sono altrettante tappe dei Gelato Festival World Masters 2021, la sfida per i migliori gelatieri artigianali. SI tratta di un percorso con centinaia di prove in quattro anni, spalmate su cinque continenti, con giurie tecniche e popolari che contribuiranno a individuare il campione mondiale. Sono già qualificati i gelatieri Eugenio Morrone (vincitore della All Stars l’anno scorso), Giuseppe Cimino (vincitore della prima finale tedesca) e l’ungherese Adam Fazekas (Next Generation), più i primi due finalisti "americani" Mike Guerriero e Diego Comparin. Alla finale di Gelato Festival World Masters 2021 parteciperanno 36 chef selezionati in tutto il mondo attraverso tutti gli appuntamenti in calendario.

Ernesto Brambilla

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here