Chiamasi acquisto d’impulso quell’acquisto non programmato, effettuato per “colpa” di uno stimolo improvviso. Di solito si tratta di generi di consumo che hanno una discreta carica emozionale e che la clientela può prelevare direttamente dal banco, vicino alla cassa. Per una pasticceria che non punta su prodotti al cioccolato di produzione propria può avere senso affidarsi un marchio garanzia di qualità come Lindt per integrare l’offerta e proporre dei cioccolatini top alla clientela. Dal prossimo autunno la gamma di Lindt Italia si arricchisce di una nuova ricetta pensata per gli amanti delle alte percentuali di cacao: la pralina Lindor Extra Fondente 70%, con il classico guscio di cioccolato fine che racchiude un ripieno scioglievole. Si tratta di una ricetta per i “fondentisti” incalliti, che difficilmente apprezzano le qualità dell’originale e iconica pralina in carta rossa di Lindt, che ha un cuore di cioccolato al latte.

Il primo cioccolato fondente della storia è una creazione del maestro cioccolatiere Rodolphe Lindt, ed è datato 1879. Oggi ai consumatori italiani pare piacere sempre di più un cioccolato dalle connotazioni aromatiche intense, e con questa nuova pralina Lindt completa la gamma di fondente già composta da Lindor Fondente Amabile e Lindor Fondente 60%.

Quello dei prodotti per la vendita d’impulso è un tema discusso: c’è chi preferisce non “sporcare” la zona della cassa con questa offerta e chi invece privilegia prodotti di artigianato locale. L’importante è sempre tarare l’assortimento di prodotti sulle caratteristiche della pasticceria (lasciamo caramelle e chewingum alle tabaccherie).

Meglio, poi, studiare bene l’esposizione vicino alla cassa: non troppo (si rischia confusione e effetto affollamento in un punto cruciale per il design e l’ordine del negozio) e non troppo poco (sembrerebbe una soluzione improvvisata).

Un fattore importante: il banco con i cioccolatini è quello più a rischio per quanto riguarda i furti. Troppo facile infilare in tasca un oggetto piccolo come una pralina. Sembrerà una banalità, ma per evitare sorprese meglio tenerlo sempre bene in vista.

 

 

Ernesto Brambilla

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here