Incassata la vittoria nel campionato mondiale del 2017, è già il momento di ricostruire una squadra vincente in ottica 2019. La Federazione Internazionale Pasticceria, Gelateria e Cioccolateria organizza dal 25 al 28 febbraio, presso la Fiera Tirreno CT di Massa Carrara, i Campionati Italiani di Pasticceria, Gelateria e Cioccolateria e i Campionati Italiani di Cake Design.

Due campionati per quattro giorni di alta pasticceria, tra creazioni originali, accostamenti inediti, tecniche all’avanguardia e tutto il talento dei migliori interpreti dell’arte pasticcera. I vincitori avranno la possibilità di entrare a far parte della Nazionale Italiana di Pasticceria che parteciperà ai Mondiali nel 2019.

I partecipanti saranno chiamati a realizzare delle vere e proprie opere d’arte. A concorrere alla valutazione finale saranno, oltre alle tecniche utilizzate e gli ingredienti, anche dettagli importanti come la pulizia del piano di lavoro e il tempo impiegato. «Ogni particolare può essere determinante: solo così si possono scegliere i migliori pasticcieri e cake designer di tutta Italia», ha spiegato in una nota diffusa alla stampa il presidente della Federazione Roberto Lestani, «i Campionati Italiani rappresentano l’occasione perfetta per mettere alla prova il talento e la creatività dei migliori pasticceri e cake designer del nostro paese».

Gli iscritti al concorso dovranno realizzare un dolce secondo la specialità scelta tra tre opzioni differenti al momento dell’iscrizione: scultura in cioccolato e praline, scultura in zucchero e dessert al piatto, scultura in pastigliaggio e torta moderna. Ogni giorno della competizione sarà eletto un vincitore per ognuna di queste categorie; i tre vincitori assoluti formeranno la nazionale italiana. Il quarto giorno sarà la volta dei cake designer, i quali dovranno realizzare opere in pasta da zucchero e glassa. La FIPGC ha comunicato di avere già 70 pasticceri e cake designer iscritti alla competizione.

Ernesto Brambilla

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here