L'obiettivo è ambizioso: coinvolgere 5.000 gelatieri in tutto il mondo e muovere l'indotto del settore di un +15%. Il Gelato Festival guarda molto avanti e punta sul 2021 lanciando i Gelato Festival World Masters 2021, una sfida per i migliori gelatieri artigianali del mondo strutturata in un percorso con centinaia di prove. Quattro anni e cinque continenti da toccare, con giurie tecniche e popolari per aggiudicarsi il titolo di campione mondiale.

La manifestazione di gastronomia gelatiera è nata nel 2010 su iniziativa dell'imprenditore fiorentino Gabriele Poli e si è via via allargata negli anni, dalla dimensione locale a quella nazionale, europea e infine internazionale con il successo negli Stati Uniti. Ora si guarda ai prossimi 4 anni con «l’obiettivo di stimolare l’evoluzione del gelato artigianale, dalla strategia di posizionamento sui mercati emergenti al riposizionamento nella percezione del consumatore sui mercati maturi», ha spiegato Poli presentando il piano 2018-2021 a Sigep.

Il torneo internazionale ha come partner, oltre a Sigep - Italian Exhibition Group, anche Carpigiani. «Questa partnership conferma la nostra volontà di fornire il miglior supporto possibile a tutti i gelatieri, i primi portavoce del prodotto che sta conquistando il mondo del food con la sua artigianalità e creatività», ha spiegato Andrea Cocchi, CEO Carpigiani Group.

La presentazione del Gelato Festival World Masters a Sigep. Al centro il fondatore della kermesse Gabriele Poli e il CEO di Carpigiani Group Andrea Cocchi

Alla tappa finale di Gelato Festival World Masters 2021 (ci sono quattro città in lizza) parteciperanno 36 chef selezionati in tutto il mondo, attraverso un articolato sistema di qualificazioni che toccherà, appunto, 5 continenti tra eventi Challange nei concessionari Carpigiani anche in Cina, Giappone, Medio Oriente, resto dell’Asia, Australia, Nuova Zelanda, India e Sud America, ed eventi Gelato Festival in Europa e Stati Uniti. Intanto ecco le tappe italiane ed europee di quest'anno: 20-22 aprile a Firenze, poi Roma (28 aprile - 1° maggio), Torino (5-6 maggio) e Milano (12-13 maggio); a seguire Berlino (2-3 giugno), Varsavia (9-10 giugno), Londra (23-24 giugno) e Vienna (30 giugno – 1 luglio). Finale continentale sempre a Firenze, dal 14 al 16 settembre. Informazioni e modulo di iscrizione sono disponibili sul sito della manifestazione.

Ernesto Brambilla

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here