Orientarsi tra le varianti del panettone, per i clienti delle pasticcerie, può diventare un rebus: c'è chi sceglie di lanciare ogni anno un'edizione speciale ma mantiene in produzione quella dell'anno prima perché era stata particolarmente apprezzata, chi (pochi ormai) punta tutto sul classico uvetta e canditi e chi innova con il packaging. Vista la varietà che il lievitato natalizio consente per sua natura (ce lo aveva spiegato bene Galileo Reposo di Peck), perché non lasciare un po' di margine di scelta direttamente al cliente?

Devono averla pensata più o meno così al Panificio Amata di piazza Guardi a Milano, lanciando una simpatica novità: il panettone per il Natale 2017 taylor made. L'idea è continuare ad offrire un prodotto artigianale lasciando al cliente la libertà di scegliere come comporre il proprio panettone. Si sceglie tra 15 combinazioni di ingredienti (ma c'è tempo per gli ordini solo fino al 3 dicembre).

«L'organizzazione è stata studiata per garantire a tutti i clienti di ricevere il proprio Panetùn - così lo abbiamo chiamato - entro il 22 dicembre. Tutti gli ordini infatti vengono raccolti fino al 3 dicembre e la produzione inizierà il 4 in base all'ordine di arrivo. Sforneremo una variante di Panetùn al giorno ed inizieremo ad evadere gli ordini appena le varianti saranno disponibili», spiega a dolcegiornale.it Chiara Amata.

Gli ingredienti principali sono 4: cioccolato bianco, cioccolato fondente, cioccolato extra fondente e fichi in pezzi. Per ciascuno di questi si apre una seconda gamma di ingredienti. Ad esempio i fichi in pezzi si possono abbinare a zenzero o noci o cioccolato; se invece si seleziona il cioccolato bianco come ingrediente principale, il ventaglio di abbinamenti comprende pistacchio, caffè, frutti di bosco, marron glaces.

Per ora, fanno sapere dal Panificio Amata, i più gettonati sono cioccolato bianco e Marron Glacé, fichi in pezzi e zenzero, cioccolato fondente con mela e cannella, cioccolato extra fondente con lampone e prosecco. Naturalmente, esauriti i tempi utili per le ordinazioni personalizzate (ottima idea da cui trarre ispirazione), resteranno disponibili i panettoni artigianali tradizionali oltre a quelli ai frutti di bosco, al cioccolato, a pesca e moscato e altre varianti.

Ernesto Brambilla

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here