Punto di forza della nuova pasticceria Serge di Milano (via Mazzini) e del suo creatore Sergio Gavazzeni è l’idea che il cannoncino si possa gustare ancora caldo e farcito al momento. Per ottenere questo risultato, senza rallentare
i tempi del servizio al cliente, è stato realizzato un sistema brevettato di espositori formati da ben 700 perni cilindrici di acciaio inossidabile inclinati
e riscaldati a 35 gradi su cui vengono inserite le sfoglie pronte. Il tutto
a vista: i cannoncini sono schierati lungo questa sorta di rastrelliera sotto una vetrina per fare bella mostra di sé a chi si avvicina al banco. Una terza vetrina minimale e squadrata è stata infine realizzata per l'esposizione dei macaron: in questo caso una vasca in vetroresina con un sistema di refrigerazione a contatto permette di mantenere una temperatura di 3 gradi.

Preservare la fragranza del cannoncino, evitando che la farcitura finisca per inumidire la sfoglia: è stato l'obiettivo che si è posto Sergio Gavazzeni nel progettare la sua linea di produzione. Obiettivo risolto con i perni che riscaldano l'involucro del cannoncino e la farcitura al momento. Per ora le farciture disponibili sono 4: crema pasticcera, zabaione, nocciola e cioccolato. Sono previsti però gusti stagionali e limited edition legate a occasioni particolari.

Barbara Delmiglio e Chiara Naldini

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here