SAN FRANCISCO. Prendere il tè è un’abitudine quotidiana, al di fuori di complessi rituali. Questo è stato il principio ispiratore del Samovar Tea Bar di 411 Valencia Street a San Francisco, negli Stati Uniti, che utilizza estrattori Steampunk.

L’obiettivo di Jesse Jacobs, proprietario di questo punto vendita e del Samovar Tea Lounge Yera Buena Gardens di 730 Howard Street (che offre un menu internazionale e tè da tutto il mondo) è di lanciare la sfida al caffè con un’altra bevanda che sia in grado di offrire la giusta dose di caffeina in apertura di giornata, e con la stessa semplicità di richiesta.
Il costo di una bevanda varia da 2,8 a 4,5 euro circa e la scelta comprende 5 tipi di tè nero, 12 di verde, 12 tra oolong, pu-erh e bianco, 14 tisane; ogni bevanda ha particolari lavorazioni e note aromatiche. Individuato il prodotto preferito il cliente ogni giorno può chiedere “il solito”, come si fa con l'espresso.
Sul lungo bancone si trovano sei postazioni, ognuna con uno Steampunk, la macchina con cui si effettuano le estrazioni: la preparazione richiede poco più di un minuto e può essere servita in bicchieri da asporto per un consumo on-the-road, passeggiando o facendo shopping, o più tardi, sul lavoro.
Chi vuole fermarsi nel locale ha a sua disposizione un ambiente di stile minimal, in cui predomina il colore bianco; qui il servizio è realizzato con una tazza in ceramica frutto di uno studio durato più di un anno, che ha messo a punto un contenitore originale, bello da vedere e piacevole da tenere in mano: una sorta di coppa prodotta dall’Atelier Dion di Oakland (Usa). Nel locale non c’è connessione wi-fi: si entra per gustare un buon tè di qualità superiore selezionato con cura, e un dolce, uno snack o un piatto rapido. Per qualche minuto l’invito è a staccare dalla schiavitù della connessione con il mondo, per ritrovare se stessi.

Sifone automatico Steampunk
Sul banco del Samovar spiccano 6 cilindri di vetro in cui si versa il prodotto da lavorare, che viene irrorato automaticamente ed estratto con tempi e temperature impostate dall'app Mincher, che fa da interfaccia tra l’utente e l’apparecchiatura. Sono gli Steampunk, ovvero macchine a infusione automatica dell’azienda americana Alpha Dominche, distribuite in Italia da Caffè Corsini (caffecorsini.it). Il sistema funziona irrorando precise dosi di liquido a temperatura controllata (da 60 a 100 °C) su un letto di té o di una tisana (ma può essere usato anche per il caffè), agitandolo tramite impulsi di vapore e realizzando l’estrazione grazie al vuoto, creato anch’esso col vapore. Può erogare da 23 a 47 cl per estrazione in un tempo medio di 90". L’app permette di registrare vari profili in base al prodotto richiesto; sono disponibili 4 tipi di filtro, al fine di trattenere ogni particella in sospensione.

Nadia Rossi

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here