Migliaia di anni e non sentirli: le prime coltivazioni di cacao, in Messico e in America centrale e meridionale, risalgono al 1.250 prima di Cristo, secondo le stime degli archeologi. Dai Maya ai conquistadores: pare che il 7 luglio 1550 sia la data in cui gli spagnoli lo fecero sbarcare sulle coste europee. Per questo il cioccolato viene celebrato in tutto il mondo il 7 luglio: è, appunto, il World Chocolate Day, la giornata internazionale dedicata a questo dolce immortale.

L'invenzione piemontese del cioccolatino

Se il '600 segnò l'ingresso del cioccolato nel nostro Paese, è dall'800 che Torino diventa la patria dei cioccolatini (e del gianduiotto, inventato nel 1826). I primi anni del '900 sono quelli degli esordi della produzione "industriale". Quest'anno segnerà un altro passaggio importante nella storia di questo prodotto, con l'inizio della commercializzazione anche in Italia del Ruby Chocolate, il cioccolato rosa (la quarta variante dopo fondente, al latte e bianco), studiato e prodotto da Barry Callebaut. Ruby incontrerà il mercato dopo 13 anni di ricerche - verosimilmente sotto Natale.

Quasi tre chili a testa

Oggi i consumi in Italia sono peculiari: c'è quasi parità tra consumo di fondente e al latte, prediligiamo la Pasqua - per la tradizione delle uova - rispetto al Natale, consumiamo (fonte: Aidepi, dati 2016) circa 2,7 chilogrammi di cioccolato a testa. Oltre 327mila le tonnellate prodotte all'anno, oltre la metà delle quali destinata alle esportazioni.

Le app di delivery sbancano anche qui

Un mercato che vale 2,5 miliardi di euro, come abbiamo ricordato nella nostra inchiesta  sul numero 1/2018 di Dolcegiornale. E che si adegua ai più recenti stili di consumo. Just Eat, l'app di delivery per pranzi e cene in tutto il mondo, ha fotografato i consumi a domicilio degli italiani. Da gennaio 2018 la richiesta di piatti e specialità a base o con cioccolato, in diverse tipologie e forme, è aumentata di quasi il 400%, con 4 tonnellate di cioccolato ordinate via app. Il cornetto al cioccolato, il cannolo siciliano con il cioccolato e le crepes sono ai primi tre posti della top ten dei piatti più ordinati. Fra i primi dieci ci sono anche brownies, torte e muffin. Le consegne "smart" di cioccolato piacciono soprattutto a Roma, Bologna, Milano, Parma e Torino, e segnano il picco, nei primi sei mesi di questo 2018, a febbraio.

Ernesto Brambilla

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here