All'evento di lancio c'è stata anche l'occasione di gustare lo Shirazmisù con mandorle di Avola e zeste d'arancia creato da Moira Bardini (secondo posto alla Tiramisù World Cup 2018) & del Cold Brew Coffee di Hausbrandt. Il tiramisù ritrova una delle competizioni ad esso dedicate, la Tiramisù World Cup a Treviso. L'evento si terrà dal 30 ottobre al 1° novembre in piazza dei Signori a Treviso. Il tema di quest'anno, dopo il Fiume Sile (2017), le Colline del Prosecco (2018), lo Spritz Time (2019), sarà proprio "Treviso, Città di Sport", dunque una dedica alla città che ha addirittura voluto dedicare un museo "partecipato" al dolce nazionale.

Ricetta originale o idee creative?

Si tratta di una competizione tra pasticceri non-professionisti: 200 concorrenti, italiani e stranieri, che si sfideranno nella preparazione del tiramisù sia nella ricetta originale (savoiardi, mascarpone, uova, zucchero, caffè e cacao) che in versione creativa (con la possibilità di aggiungere fino a tre prodotti e di sostituire il biscotto). Il 30 e 31 ottobre si svolgeranno le selezioni, il 1° novembre le semifinali e le finali. Il vincitore con la migliore ricetta creativa si aggiudicherà il titolo di Campione del Mondo di Tiramisù Creativo, mentre il migliore nella ricetta originale diventerà il Campione del Mondo di Tiramisù.

 

 

«Tante start up nate da questo contesto»

Dice l'organizzatore della gara Francesco Redi che «mai come in questo periodo abbiamo assistito ad un boom del tiramisù, anche durante il lockdown. Negli scaffali dei supermercati ingredienti come il mascarpone e i savoiardi erano introvabili. Ci siamo resi conto, attraverso le nostre ricerche, di nuovi mercati, come l’Indonesia, la Turchia, la Corea del Sud e altri Paesi che nemmeno immaginavamo. E ci sono tantissime start up che sono nate dalla Tiramisù World Cup. Tra concorrenti, campioni e finalisti sono ormai in molti ad aver aperto un’attività». Del resto, abbiamo parlato spesso di come il tiramisù possa trasformarsi in mille modi, a volte dando origine a dei format dedicati proprio a questo particolare dolce.

New entry tra gli sponsor

Intanto, c'è la competizione. Chi verrà incoronato "Campione TWC" quest'anno andrà in tournée in una capitale europea e sarà protagonista di una serie di esperienze on line come star del web. E tra gli sponsor (Matilde Vicenzi, savoiardi; Hausbrandt, caffè;  Lattebusche, mascarpone; Amadori, uova), c’è una new entry: Barilla, con Pavesini, che avrà un premio dedicato.

 

Ernesto Brambilla

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here