Siamo già in piena stagione di panettoni, e i contest sul lievitato per eccellenza della tradizione pasticcera italiana si susseguono.

Confronto e mercato

A Milano torna, per l'undicesimo anno, Re Panettone, allo spazio MegaWatt in via Watt, sabato 17 e domenica 18 novembre. Per due giorni il confronto sarà fra i 40 pasticcieri partecipanti. Prevista anche l'assegnazione del Premio I PanGiuso al Miglior panettone e al Miglior lievitato innovativo e diversi showcooking. Naturalmente i panettoni artigianali saranno anche messi in vendita negli spazi del MagaWatt.

Napoli porta il vino

Tappa a Napoli, invece, il 1° e 2 dicembre, per la quarta volta. Venticinque i pasticcieri coinvolto nel capoluogo campano. Una giuria di esperti assegnerà il Premio Re Panettone Napoli assegnato ai migliori panettoni innovativi. A cornice della tappa partenopea ci sarà il wine bar curato dall’Associazione Italiana Sommelier - delegazione di Napoli, e da Wine&Thecity dove sarà possibile degustare, in abbinamento ai panettoni, una selezione di vini dolci, passiti e spumanti del Consorzio di Tutela dei Vini del Sannio.

L'ologramma di qualità

Dallo scorso anno la manifestazione si è allargata oltre le date tradizionali, istituendo una certificazione che attesta la freschezza e la "naturalità" del prodotto. Una sorta di garanzia, con tanto di bollo con ologramma anticontraffazione, per le pasticcerie che intendono aderire. Vengono eseguiti controlli a sorpresa in tutto il periodo di presenza in negozio dei prodotti certificati grazie all'azione di acquirenti anonimi. Senza preavviso, acquistano in negozio prodotti certificati e li spediscono in laboratorio.

Il laboratorio analizza, il consumatore è informato

Ci pensa il Dipartimento di Scienze per gli Alimenti, la Nutrizione e l’Ambiente dell’Università degli Studi di Milano a verificare l'assenza di mono- e digliceridi degli acidi grassi (E471) nei panettoni certificati. Una lista ufficiale delle pasticcerie che hanno ottenuto il "bollo di garanzia" Re Panettone viene poi aggiornata sul sito della manifestazione.

Ernesto Brambilla

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here