Seconda edizione per il Campionato Mondiale del Panettone, evento organizzato dalla Federazione internazionale pasticceria gelateria cioccolateria (Fipgc). La competizione è arrivata certamente in un momento particolare, e gli organizzatori sperano di «dare un segno di speranza e fiducia per il futuro di una categoria che ha sempre sostenuto la produttività, l’economia e la formazione nel nostro Paese».

«Alto livello dei partecipanti»

«È stato un evento sofferto, naturalmente non sono potuti venire molti concorrenti dall'estero», ci racconta Roberto Lestani, presidente della Federazione. «Siamo comunque contenti per l'alto livello di preparazione dimostrato dai concorrenti».

 

 

La giuria, composta dal presidente Fipgc Roberto Lestani e da Matteo Cutolo, Claudia Mosca, Enrico Casarano, Maurizio Santilli, ha eletto il miglior panettone di ognuna delle tre categorie, "classico", "innovativo" e "decorato". Ecco i nomi.

Vincitori ex aequo nella categoria PANETTONE CLASSICO:

Francesco Luni (Pasticceria Estense di Padova) e Ruggiero Carli (dell'Emporio Borsari di Badia Polesine, Rovigo)

«Abbiamo valutato aspetti come profumo, taglio, colore, alveolatura: il lievito naturale, quando è perfettamente lavorato, si mostra con una forma riconoscibile quando si taglia un panettone. Convincente anche la crosta molto sottile», spiega il presidente della giuria.

Vincitori ex aequo nella categoria PANETTONE INNOVATIVO:

Pasquale Pesce (Pasticceria Pesce di Avella, Avellino) e Luca Borgioli (Pasticceria I Frari delle Logge, Prato)

«Due panettoni molto particolari: uno ha colpito per la lavorazione e il sapiente uso degli ingredienti e una lievitazione molto particolare, l'altro aveva all'interno un babà bicolore al gianduia», spiega Lestani a Dolcegiornale.

Vincitrice nella categoria PANETTONE DECORATO:

Maria Principessa (cake designer e aerografista di Poggio Moiano, Rieti)

«Un panettone completamente aerografato, con lavorazioni di zucchero che hanno dimostrato una padronanza assoluta delle tecniche di modellaggio da parte di Maria», già sul podio dei campionati di cake design Fipgc due anni fa.

«I campionati italiani di pasticceria e quello sul tiramisù, previsti a marzo scorso alla fiera di Massa e Carrara, sono rimandati. Restano nei nostri progetti, in prospettiva delle competizioni internazionali previste per Host il prossimo anno», spiega Lestani. «Purtroppo con la pandemia dobbiamo attendere, appena sarà possibile ci attiveremo».

 

Ernesto Brambilla

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here