È Francesco Bertolini della pasticceria Casa del dolce, di San Bonifacio (Verona), il vincitore della settima edizione del concorso Panettone Day. Bertolini ha vinto il primo premio nella categoria principale, quella del panettone tradizionale. Nella categoria "Panettone creativo dolce" ha trionfato la creazione di Matteo Frigeni, della pasticceria Capriccio di Presezzo (Bergamo), mentre per la nuova categoria, che ha esordito quest'anno, il "Panettone al cioccolato Ruby", a trionfare è stato Domenico Napoleone, della pasticceria F.lli Napoleone di Rieti.

La proclamazione dei vincitori del concorso è avvenuta questa mattina nella prestigiosa Sala Mengoni del ristorante di Carlo Cracco in Galleria Vittorio Emanuele II a Milano. È stata solo la tappa conclusiva di un percorso avviato in primavera, con la selezione dei 25 artigiani pasticceri finalisti, oggi tutti presenti per assistere al lavoro finale della giuria.

La settima edizione del Panettone Day: numeri da record

La gara, ideata da Braims in partnership con Novacart e in collaborazione con CallebautVitalfood e Cast Alimenti, è arrivata alla settimane edizione quest'anno. In totale, per le tre categorie panettone tradizionale, panettone creativo dolce e panettone al cioccolato rosa Ruby, sono stati presentati ben 508 panettoni, prodotti dai 240 pasticceri iscritti al concorso. A giugno la selezione per la finale ha ridotto la rosa ai 25 finalisti. Il Maestro Iginio Massari anche quest'anno era il presidente della giuria. Massari era affiancato dal Maestro Sal De RisoDavide Comaschi (Global Creative Lead di Callebaut e World Chocolate Master 2013), dal vincitore dell'edizione 2018 di Panettone Day Raffaele Romano e dalla food blogger Marisa Passera (Radio Deejay – autrice del libro "Generi di Conforto: Le Sorelle Passera").

La giuria ha assaggiato i 25 dolci finalisti sotto gli occhi dei pasticceri che li hanno ideati e prodotti. Tutti i panettoni erano anonimi: i giurati non avevano modo di associare l'identità dei concorrenti ai singoli dolci. La giuria ha valutato aspetto, colore e bontà di ognuno dei dolci in gara. Alla fine hanno trionfato i tre pasticceri già citati, ma - come ha sottolineato il Maestro Massari - è stata una vittoria per tutti i 25 professionisti arrivati in finale.

Ecco le "carte di identità" dei panettoni vincitori.

Vincitore “Miglior panettone tradizionale”

BERTOLINI FRANCESCO, CASA DEL DOLCE, SAN BONIFACIO (VR)

Vincitore “Miglior panettone creativo”

FRIGENI MATTEO, PASTICCERIA CAPRICCIO, PRESEZZO (BG)
con il panettone Panstrudel, alla mela e cannella

Vincitore “Miglior panettone al cioccolato Ruby”

NAPOLEONE DOMENICO, PASTICCERIA F.LLI NAPOLEONE, RIETI
con il panettone Flamingo, con mantello di cioccolato Ruby, pepite di cioccolato fondente e al latte e decorato con oro

Premio speciale per il panettone giapponese

La giuria ha anche voluto consegnare un premio speciale a un panettone fuori concorso (perché presentato troppo tardi) arrivato addirittura dal Giappone. Si tratta del panettone creato dallo Chef Yahei Suzuki del ristorante Piatto Suzuki di Tokyo. Si tratta di un dolce realizzato con lievito madre e... un tocco di acidità: rispetta tutti i canoni della ricetta tradizionale ma cerca un gusto più in linea con i canoni giapponesi con i canditi alla mela, anche per dare un pizzico di freschezza finale all'assaggio.

Il temporary store aperto per tutto il mese di ottobre

Come già avvenuto in passato, il concorso si concluderà con un temporary store aperto dal 7 ottobre al 3 novembre in Corso Garibaldi 42 a Milano. Lì saranno messi in vendita i panettoni dei 25 finalisti del concorso. Inaugurazione il 10 ottobre con un evento aperto al pubblico assieme al Maestro Massari. Ogni giovedì, per tutto il periodo di apertura del negozio, vedrà protaonisti altri ospiti. Il 17 ottobre la Pink Night con Callebaut una serata dedicata al cioccolato Ruby a scopo benefico il cui ricavato sarà devoluto in beneficienza. Il 24 ottobre una serata gourmet con ospite Marco Pedron, il Pastry Chef di Carlo Cracco. Infine il 31 ottobre la Halloween Special Night: Panettone, Pumpkin & Beer.

Ernesto Brambilla

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here