Anche se è ancora presto per sapere come sarà nel dettaglio l'offerta, la notizia è certa: Marchesi 1824 aprirà a Londra il suo primo punto vendita fuori dall'Italia. Anzi, da Milano. La storica pasticceria nata nel 1824 nel capoluogo lombardo, in zona Corso Magenta, è stata acquisita nel 2014 dal Gruppo Prada. Si è allargata, negli ultimi anni, proprio sotto il controllo del brand di alta moda. Oltre allo storico punto vendita in via Santa Maria alla Porta, si sono aggiunti quelli in via Montenapoleone, nel 2015, e in Galleria, nel 2016, con delle spettacolari vetrine ammirate da tutti i turisti che transitano dall'Ottagono. Ora l'apertura a Londra, in un quartiere che già ospita marchi di lusso come Roksanda, Christopher Kane, Celine, Simone Rocha, oltre al ristorante Scott's, uno dei locali più alla moda della metropoli.

Nel "quadrilatero" londinese

Questo primo negozio all'estero aprirà dunque a Mayfair, per la precisione al 117 di Mont Street. Ne ha dato notizia il partner immobiliare britannico, Grosvenor Britain & Ireland, con una nota diffusa alla stampa. Sul quando non c'è ancora certezza, ma si conta di aprire nel 2019, forse già prima dell'estate (anche se dai vertici di Prada non si vogliono sbilanciare). L'annuncio parla di un'offerta di pasticceria - con dolci, torte, biscotti, cioccolatini - di caffetteria e di bakery.

Le altre esperienze all'estero

Dunque, l'espansione all'estero dell'iconica pasticceria milanese parte da Londra. Eppure non è la prima volta nella capitale britannica, per i dolci firmati Marchesi. Nel 2014, pochi mesi dopo l'acquisizione, Prada allestì nei grandi magazzini Harrods una mostra dal titolo "Pradasphere": per l’occasione fu aperta una temporary location di Marchesi nel tempio londinese dello shopping. C'è stata anche una comparsata a Miami, nel dicembre 2017, con un pop-up dedicato al gelato artigianale all’interno del Miami Design District. Ora, però, si fa sul serio. E sicuramente il maestro Diego Crosara, dallo scorso anno responsabile di prodotto della storica pasticceria, saprà costruire un'offerta particolare per Londra.

Ernesto Brambilla

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here