Omonia Next Door è l’ultimo progetto del marchio Omonia, amato negli Usa per la sua tipica cucina greca. E non poteva che trovarsi ad Astoria, il quartiere di New York dove risiede la più popolosa comunità ellenica della città. Questa pasticceria è diventata famosa per le rivisitazioni greche dei tipici dolci americani, con richiami a tradizionali dolci italiani o internazionali. Illuminanti sono i nomi delle torte, tra cui spiccano la Cheesecake Baklava e la Sokolatina. Progettata dallo studio Bluarch, è situata accanto all’Omonia cafè, (da cui Next Door), dove si può pranzare e cenare, ma ed è, da un punto di vista estetico, il più sorprendente dei tre locali dello stesso marchio, tutti a New York. All'Omonia Next Door, i clienti sono accolti sotto volte a mosaico color cioccolato. Banditi angoli e spigoli, il soffitto e le pareti sono un’unica fluida superficie, articolata da morbidi rilievi che stravolgono la canonica percezione dello spazio. Ma non è solo questo rivestimento che rende gli interni particolari: dal soffitto scendono tubi trasparenti illuminati da luci a incandescenza, con sfere di legno di cedro incastonate alle estremità. Si crea così una composizione luminosa e irregolare che segue tutta la profondità del locale e guida chi oltrepassa la soglia fino in fondo, dove il laboratorio a vista è racchiuso in un box di vetro. Non sono previsti tavoli e sedie per lunghe soste, ma solo un lungo ripiano attrezzato con sgabelli, per per assaggi al volo.

 

Barbara Delmiglio e Chiara Naldini

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here