L'edizione tutta digitale di Merano Wine Festival, che si è chiusa oggi, ha premiato anche due prodotti di pasticceria firmati dal Maestro Ampi Lucca Cantarin. Si tratta del biscotto cioccolato e sale maldon e dei Velati svelati, particolarissima tavoletta di cioccolato.

Un friabile al cioccolato "salato" e una tavoletta dal profumo intenso

Cantarin si è aggiudicato il Gold Award con questi due prodotti. Il primo è un biscotto friabile che unisce il cioccolato fondente e il cacao, al sapore spiccato e vivace del sale di Maldon, apprezzato per la capacità di esaltare molte creazioni i cucina. Sapori e gusti che si incrociano, liberando tutta la forza del cioccolato. ll secondo è un dolce di cioccolato finissimo con gru di fave di cacao in superficie, con profumo e sapore intensi e avvolgenti.

 

 

Premiati anche il Pan Matilde e altri prodotti iconici

Cantarin, con la produzione della sua Pasticceria Marisa a Arsego (Padova), è stato anche premiato con l'Award Rosso ​con altri prodotti iconici della sua pasticceria: il ​Pan Matilde​, il ​Panettone Classico​ e ​Marasca Ventidue​, nati dall’amore e dalla passione per la famiglia e la tradizione. ​Pan Matilde​ è un lievitato in bauletto dedicato alla piccola di famiglia, Matilde, realizzato con cioccolato e albicocche candite, ricoperte da una croccante velatura alle mandorle e cioccolato. Il ​Panettone Classico,​ invece, rispetta la ricetta originale: uvetta, canditi d’arancio e vaniglia del Madagascar. Semplicità è la parola d'ordine. ​Marasca Ventidue​, infine, è un friabile di pasta frolla ripieno di confettura extra di ciliegie marasche e pinoli, un dolce dal caratteristico sapore asprigno.

Cantarin pasticceria Marisa
Il maestro Lucca Cantarin nel suo laboratorio (foto Matiba)

Dal carretto dei gelati alla pasticceria moderna

Quella di Cantarin è una pasticceria molto legata alle tradizioni e alla famiglia: fondata nel 1911 da nonno Mario, che iniziò come ambulante di gelato per strade e manifestazioni, è diventata una gelateria vera e propria nel 1982, per iniziativa della figlia Marisa. Nel 2002 la gelateria si è trasformata in pasticceria con l’integrazione del reparto seguito da Lucca Cantarin in produzione.

 

Ernesto Brambilla

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here