Nata lo scorso anno a Roma, estende i suoi servizi a Milano e presto sarà anche a Torino. Parliamo di cosaporto.it, un servizio di quality delivery online.

Regali gustosi a domicilio

Cosa significa? Per le pasticcerie di alta qualità, vuol dire entrare nella gamma di proposte della app e del sito di Cosaporto. È un servizio di consegna, pensato proprio per facilitare il consumatore che vuole portare un dolce speciale a una cena tra amici, oppure che desidera una torta di compleanno di pasticceria che arrivi direttamente alla porta del festeggiato. O ancora un aperitivo prontamente consegnato in ufficio per un evento imprevisto ma importante.

Cosaporto.it - consegna torta di compleanno
Cosaporto.it - La consegna di una torta di compleanno
Aperitivo ad una festa tra amici
Aperitivo ad una festa tra amici

Selezione attenta

In altre parole si acquista un regalo gourmet e si chiede la consegna in un certo luogo: che sia la casa dove si svolge la cena o la festa di compleanno, oppure casa propria, poco cambia. Quello che arriva è un prodotto di pasticceria, che esce da uno dei laboratori e negozi selezionati in città.

Occhio al servizio

«Alle proposte dei migliori negozi affianchiamo un servizio adeguato agli alti standard del prodotto, garantendo puntualità e modalità di consegna attente alle necessità del cliente», afferma Mariachiara Barbera, parte del team di giovani imprenditori che hanno ideato cosaporto.it.

«Portiamo noi il dolce!»

È una buona opportunità per le pasticcerie? Sì, perché organizzare i servizi di consegna dei dolci freschi non è cosa banale da mettere in piedi, e perché nella maggior parte dei casi la risposta alla domanda "cosa porto?" ad una cena è proprio... un dolce. Anche se il servizio coinvolge altri tipi di regali (come il classico mazzo di fiori o la bottiglia di vino), per il 46% dei clienti l'oggetto dell'ordinazione è il dessert. A questi si aggiunge quel 12% di clienti che scelgono i prodotti di alta gastronomia presenti nell’area gourmet, la quale fra dolce e salato totalizza quindi più della metà degli ordini (58%). Seguono al 21% l’omaggio floreale e al 12% una buona bottiglia di vino. L'80% dei clienti usa il servizio via smartphone.

Uno spazio di visibilità

I negozi partner beneficiano di una pagina dedicata sul sito e sulla app dove raccontare la propria storia e identità e mostrare i prodotti con foto di alta qualità. Tutto pensato per offrire una visione fruibile soprattutto per quell’80% di clienti che si connette via smartphone. A Milano ci sono già alcuni nomi molto noti, fra i locali che hanno iniziato a usare il servizio. Tra questi Alessandro Servida, Ammu, Clivati e Ranieri. A Roma c'è La Portineria, Le Levain e tanti altri.

Ernesto Brambilla

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here