Non si ferma la spinta che ha portato tante aziende del settore a fare donazioni alle strutture sanitarie, per aiutare gli operatori a fronteggiare l'emergenza creata dal coronavirus. Il Gruppo Eurovo, leader europeo nella produzione di uova e ovoprodotti, aveva già elargito 100mila euro in favore delle Unità Speciali di Continuità Assistenziale (USCA) di Imola. Ora, un altro aiuto concreto alle strutture ospedaliere che si trovano a fronteggiare l’emergenza Covid-19: Eurovo ha donato due ecografi di ultima generazione rispettivamente all’Ospedale di Lugo (RA) e all’Ospedale di Trecenta (RO).

Uno degli ecografi donati da Gruppo Eurovo alle strutture sanitarie del territorio

«Un grazie a chi continua a lavorare con noi»

Gli ecografi sono strumenti importanti nella fase diagnostica. «È con tutto il nostro spirito di solidarietà e collaborazione che abbiamo deciso di offrire un aiuto concreto anche agli Ospedali di Lugo e Rovigo, territori a noi molto cari che fanno parte della storia della nostra azienda», dichiara in una nota Siro Lionello, presidente di Gruppo Eurovo. «Attraverso questa donazione vogliamo offrire il nostro supporto e mostrare la nostra riconoscenza ai medici, agli infermieri e a tutto il personale sanitario che ogni giorno di questa drammatica emergenza combattono in prima linea contro la diffusione del virus. Desidero, inoltre, ringraziare tutte le persone che ogni giorno continuano a lavorare per Gruppo Eurovo garantendo la continuità della nostra produzione. È anche grazie a loro che è stato possibile realizzare queste importanti donazioni».

 

Ernesto Brambilla

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here