Passaggio di mano nelle alte sfere, rassicurazioni per i clienti finali: gli artigiani italiani continueranno a trovare i brand di CSM Bakery Solutions come Braims, Masterline, Waldkorn e Agivega, anche se questi saranno presto "passati" a una nuova proprietà.

Ingredienti da una parte, congelati dall'altra

A renderlo noto è stata la stessa azienda, fornitore globale di ingredienti, prodotti congelati e servizi per la panificazione e la pasticceria. Dal 2013 CSM è di proprietà di fondi di investimento affiliati a Rhône Capital. Il 6 ottobre ha raggiunto un accordo per la cessione del ramo europeo e internazionale del suo business degli ingredienti per la panificazione e la pasticceria alla società d'investimento Investindustrial. Si tratta in sostanza della separazione - a livello di proprietà - tra il ramo ingredienti e quello dei prodotti congelati (ad esempio Concadoro, brand di prodotti surgelati, non passerà di mano).

 

 

Per l'artigiano non cambia nulla

La vendita verrà conclusa nel primo trimestre del 2021. Dall'azienda confermano che non ci saranno cambiamenti operativi: il business continuerà ad operare mantenendo i medesimi standard di servizio sia verso i suoi clienti di prodotti congelati che verso i clienti degli ingredienti per la panificazione e la pasticceria.

Il nome commerciale resterà lo stesso

Dopo la vendita, il business europeo degli ingredienti per la panificazione e la pasticceria continuerà ad operare con il nome commerciale di CSM Bakery Solutions, mentre sarà il business dei prodotti gelo ad avere una nuova denominazione. In Italia CSM è presente con il sito produttivo di Crema e con i brand già citati. Si tratta di un gruppo che in Europa ha fatturato complessivamente 987 milioni di euro, che distribuisce i propri prodotti in 100 paesi, conta 4.100 dipendenti, 16 brand, 3 centri di innovazione e 12 di produzione.

 

Ernesto Brambilla

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here