La Coupe du Monde de la Pâtisserie, che si sarebbe dovuta tenere a inizio anno, è rimandata al prossimo autunno. E ora ci sono le date precise: inizialmente previsto per lo scorso gennaio, il Sirha di Lione sarà da giovedì 23 a lunedì 27 settembre, come annunciato proprio oggi dagli organizzatori dell'evento. La prestigiosa competizione di pasticceria si terrà nelle giornate del 24 e 25 settembre, mentre il Bocuse d'Or il 26 e 27.

«A sostegno di un settore in continuo adattamento»

Per questa 20° edizione, la fiera Sirha dedicata ai professionisti della gastronomia - che si terrà a Eurexpo, il centro congressi nel comune di Chassieu, a sud-est di Lione - dovrà fare i conti con un contesto di grave crisi nel settore della ristorazione, il più colpito dall'inizio dalla pandemia di Covid-19. «Questa ventesima edizione avrà più che mai un ruolo centrale nel percorso di ripresa, attestando il ruolo della manifestazione come pioniere e a sostegno di un settore in continuo adattamento», scrive l'organizzazione in una nota alla stampa.

 

 

La competizione di pasticceria vedrà sfidarsi Francia, Italia, Giappone, Svizzera, Svezia, Russia, Cile, Argentina, Messico, Algeria, Egitto, Marocco, Malesia, Singapore, Cina, Kuwait, Gran Bretagna, Brasile, Corea del Sud e Taiwan. Per i nostri colori, vedrà protagonista il team Italia composto da Lorenzo Puca, Massimo Pica Andrea Restuccia, sotto l'egida del Club Italia presieduto da Alessandro Dalmasso. Nell'edizione 2019 la squadra italiana conquistò la medaglia di bronzo.

Tutte le preparazioni da presentare alla giuria

Questa, nel dettaglio, la sfida che dovranno affrontare.

  • Tema unico per tutte le squadre: TUTTA L’ARTE È IMITAZIONE DELLA NATURA.
  • 4 dessert da condividere realizzati con cioccolato Pure Origine Valrhona, che non potranno essere abbattuti.
  • 4 entremet gelato realizzati con frutta Capfruit.
  • 10 dessert da ristorante: questa prova sarà giudicata da una speciale giuria composta da 8 pastry chef e chef.
  • Tutte le preparazioni, destinate alla degustazione, dovranno essere realizzate senza l'uso di coloranti, biossido di titanio e ossido di ferro.
  • Pièce artistica in zucchero: realizzazione di una composizione vegetale omogenea (nastro, fogliame, fiore artistico o astratto). L’altezza massima - base inclusa - dovrà essere di 165 cm.
  • Pièce artistica di cioccolato: l’altezza massima - base inclusa - dovrà essere di 165 cm.

 

Ernesto Brambilla

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here