Anche il babà di De Vivo finisce in vaso cottura, con un gusto speciale al mojito. Di questa tecnica che prevede la cottura in un barattolo di vetro avevamo già parlato a proposito dei lievitati del maestro Denis Dianin, il quale produce da anni panettone e colomba proprio con questo sistema. Ora anche il laboratorio della pasticceria De Vivo di Pompei usa questa tecnica di cottura e conservazione per il suo babà, e lo fa per una limited edition in vendita per l'estate 2019.

La pasticceria ha lanciato il babà lievitato al mojito. La cottura in vetro permette di mantenere inalterate le caratteristiche di elasticità e godibilità della pasta del babà, garantendo al dolce una conservazione più lunga, senza l’aggiunta di conservanti.

Gusti classici e special edition 2019

Oltre ai classici, che vengono proposti tutto l’anno (al rhum, al gusto delizia al limone e al chocorhum), questa estate si aggiunge è stato lanciato il gusto mojito. È un babà farcito con una ganache al lime e menta con infuso al rhum, che richiama appunto il mojito. Viene venduto attraverso l'e-commerce della pasticceria di Pompei, a 10 euro per 400 g di peso.

Nata negli anni Trenta come panificio

Il laboratorio Pasticceria De Vivo è un marchio storico a Pompei, dove è nato negli anni Trenta come panificio. Oggi, due generazioni dopo, la pasticceria è guidata da Marco De Vivo con la moglie Ester e la figlia Simona. Il laboratorio si estende per 300 mq ed esporta in Francia, Svizzera, Spagna e Germania.

Ernesto Brambilla

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here