Fiore all'occhiello del programma di formazione di Chocolate Academy Center Milano è l'incontro con il giovane e talentuoso pasticcere Amaury Guichon. Dall'11 al 13 settembre Guichon sarà in terra milanese per presentare la sua nuova linea di prodotti, con torte e monoporzioni, e per parlare della sua filosofia di pasticceria. I professionisti interessarti possono chiedere informazioni sul corso-evento chiamando il numero 02.82464601.

Fama mondiale grazie ai social network

Classe 1991, Amaury è stato il direttore di boutique e responsabile ricerca e sviluppo di prodotto da Hugo & Victor a Parigi e poi Chef de partie produit finition e r&d della Jean-Philippe Pâtisserie, pasticceria con boutique negli hotel di lusso Bellagio e Aria a Las Vegas. Ma oltre all'estro creativo e alla grande manualità, c'è un aspetto che più di tutti ha reso celebre il giovane pastry chef. Nel 2016 un suo assistente gli apre un profilo Instagram. Amaury comincia a postare, condividere, raccontare la sua visione della pasticceria. Risultato: mentre scriviamo ha toccato quota 1,7 milioni di followers sul social network fotografico.

La gavetta a Ginevra, poi la Francia, poi il mondo

Un fenomeno globale, senza dubbio, ma con alle spalle tanto impegno. Ha cominciato con un apprendistato a Ginevra, ha vinto concorsi locali, ha sudato in laboratorio. Nel 2010 è stato nominato tra i migliori giovani pasticceri apprendisti della regione parigina dall’organizzazione MOF (Meilleures Ouvriers de France). Poi un anno alla boutique Lenôtre a Cannes, in Costa Azzurra, e l'impegno in altri concorsi: Best Apprentice in France, il cncoros regioanle Délices de la Méditerranée organizzato dal celebre chef Yves Thuriès. Infine le esperienze, già citate, da Hugo & Victor e Jean-Philippe Pâtisserie, negli Stati Uniti. Non è la prima volta che Amaury tiene una masterclass in Italia, ma stavolta si concentrerà anche sul cioccolato, una sua passione speciale, che lo ha visto anche collaborare con il nostro campione Davide Comaschi lo scorso gennaio, a Sigep, per realizzare una scultura in cioccolato dedicata a Leonardo.

Ernesto Brambilla

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here