Il miglior Panettone Tradizionale d'Italia nasce in provincia di Vicenza dalle mani di Giancarlo Maistrello della pasticceria omonima di Villaverla. Ha battuto gli altri finalisti di Panettone Day, 20 in tutto, che si contendevano il titolo nelle sale di Palazzo delle Stelline a Milano durante l'edizione 2017 di Sweety of Milano.

La premiazione di Giancarlo Maistrello, vincitore della categoria Panettone Tradizionale

La giuria composta da Iginio Massari, Sal De Riso, Alessandro Servida, Chiara Maci e Giuseppe Zippo ha premiato aspetto, colore, cottura, dolcezza, qualità degli ingredienti e bontà del panettone di Maistrello.

«È è nato all'inizio dell'attività della pasticceria della mia famiglia», spiega il pasticcere a dolcegiornale.it. «Ho sempre puntato a migliorare e a cercare le migliori materie prime. Uso bacche di vaniglia di Thaiti, arancio candito al naturale senza aromi, conservanti o coloranti e uvetta australiana non trattata. Solo degli agrumi grattugiati per dare un po' di aroma alla pasta». Produrre un panettone artigianale non è solo selezione di materie prime, ma anche attenzione al processo. «Ci vogliono mille accorgimenti, e poi il mio è prodotto con un lievito naturale, per terminare il procedimento intero ci vogliono circa 48 ore».

Ad avviare l'attività sono stati i genitori di Giancarlo Maistrello, nel 1963, producendo prima pane e poi via via allargando l'offerta con caffetteria e pasticceria. Oggi, tra laboratorio e punto vendita, ci lavorano 15 persone. «Produciamo solo pasticceria mignon, torte moderne e tradizionali, biscotti e dolci da colazione. E poi i bacoli, dei grissini artigianali in 16 gusti diversi che abbiamo inventato noi», dice il vincitore del concorso. Il quale, fedele appunto alla tradizione del panettone, non lo offre tutto l'anno: «Per noi è ancora un dolce da ricorrenza, iniziamo a produrlo ai primi di dicembre, non siamo mica un'industria! Loro cominciano ad agosto! Il resto dell'anno prepariamo dei lievitati soffici dolci di altro tipo, ma il panettone è per il Natale».

Adriano Anastasio premiato per il migliore Panettone Creativo
Il panettone al tè verde e fragole della Pasticceria Adriano di Seriate (Bergamo)

Nella categoria del Panettone Creativo Dolce, invece, ha vinto un pasticcere di Seriate (Bergamo), Adriano Anastasio. «Quest'anno ho portato un panettone al tè verde e fragole, per produrlo ho iniziato dopo Pasqua a fare i primi test», ci spiega. «Realizzo una infusione a freddo con le foglie del tè, da preparare qualche ora prima del pre impasto in modo tale che l'acqua assorba tutto. Poi la filtro e la uso nel pre impasto che rimane a lievitare dalle 10 alle 12 ore. Le fragole sono l'ultimo ingrediente che entra». Il tè verde non solo lascia solo un tocco di aroma ma anche una colorazione leggermente verdastra all'impasto stesso. «Nei primi test avevo forzato un po' la mano, ma ho scoperto che la teina in quantità eccessive intacca i lieviti e impedisce al panettone di "salire". Così ne ho abbassato di molto la percentuale per un risultato ottimale».

 

Ernesto Brambilla

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here