Ventitremila visitatori, dall'1 al 4 dicembre, hanno varcato la soglia dell'area fieristica di Longarone, per la 60erima Mostra internazionale del gelato artigianale. Operatori da una quarantina di Paesi, sia dall'Europa che dall'Asia e Sud America, per lìevento storico dedicato a macchine, attrezzature, semilavorati, materie prime, arredamenti e accessori per la gelateria.

Tra le coppie chef-gelatiere vince il giappone

La fiera è stata, come sempre, teatro delle finali di concorsi legati alla gelateria artigianale. Tra questi la prima edizione del concorso "Gelato a due" che ha visto cimentarsi in gara coppie di chef e gelatieri. A conquistare il primo premio è stata una coppia giapponese, lo chef Takeshi Kamada e il gelatiere Satoshi Takada. Sul podio due coppie venete: lo chef Giacomo Allegra con il gelatiere Guido Zandonà (al secondo posto) e lo chef Antonio Dal Lago con il gelatiere Giuseppe Zerbato (al terzo).

Sul web trionfa Nonna Papera

Sul podio della 18° edizione del concorso nazionale "Gelaterie in web 2019", riservato ai migliori siti internet e pagine Facebook di gelaterie, al primo posto Nonna Papera di Luca Butti e Alessandra Mauri (Cantù-Como), secondo posto per Gelaterie Leoni di Roberto Leoni (Cesena) e terzo posto per Ciokkolatte di Lorenzo Zambonin (Padova).

Trofeo Carlo Pozzi: vince un istituto di Palermo

Si è svolta anche la 26esima edizione del concorso nazionale di gelateria Carlo Pozzi. Presenti gli allievi di otto istituti alberghieri, usciti dalle selezioni in giro per l’Italia. La giuria, presieduta da Luigi Dal Farra e coordinata dal G.A. – Comitato nazionale per la difesa e la diffusione del gelato artigianale di produzione propria, ha valutato le composizioni sul tema: "Le eccellenze del territorio in gelateria". Premio finale, un mantecatore professionale per la preparazione del gelato, offerto dall’azienda Telme di Codogno (Lodi) in collaborazione con Longarone Fiere. Primo premio a Gloria Fradella e Federica La Viola dell’istituto "F. P. Cascino" di Palermo con l’elaborato Green taste. All’Istituto "I. e V. Florio" di Erice (Trapani) invece, è andato il Gelato CoolBox offerto dall’azienda IFI, per aver ospitato il maggior numero di istituti nella selezione regionale.

Il tiramisù è sapore d'Europa

Durante la MIG il tiramisù preparata da una squadra tricolore è stato proclamato "Sapore d’Europa", nell'ambito di un concorso promosso da Artglace – Confederazione delle Associazioni dei Gelatieri Artigiani dell’Unione Europea. Secondo posto per la crema catalana della Spagna e terzo posto per il sapore miele di Corsica e pan di zenzero della Francia.

Coppa d'oro: la miglior nocciola è di Rivolta d'Adda

A conclusione della manifestazione, il premio più prestigioso: la 50esima edizione della "Coppa d'oro", storico premio al miglior gelato artigianale, imperniato quest’anno sul gusto nocciola. Ad aggiudicarsi il primo posto Barbara Bettera della gelateria "Il gelato di Barbara" di Rivolta d’Adda (Cremona). Un successo decretato dalla giuria internazionale della fase finale a sei, coordinata dai responsabili dell’Associazione accademici italiani gelatieri artigiani.

Gelato Day 2020: tocca allo yogurt variegato alle fragole

Infine, durante la fiera è stato annunciato il gusto ufficiale dell'evento Gelato Day, che cade il 24 marzo - Giornata Europea del Gelato Artigianale che si celebra ufficialmente dal 2013 e che nel 2020 raggiunge l'ottava edizione. Dopo l'italianissimo gusto tiramisù dello scorso anno, toccherà all'Olanda con il gusto yogurt variegato alle fragole. Lo metteranno a disposizione tutte le gelaterie d’Europa aderenti al Gelato Day.

Ernesto Brambilla

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here