La gelateria Il Cannolo Siciliano di Roma si aggiudica l'edizione 2018 del concorso del Gastronauta e Giuso, superando di misura la concorrenza di due città del Nord. Ecco il podio della competizione che ha premiato la "Miglior gelateria dell'anno" per la sesta volta:

1° premio: Il Cannolo Siciliano – Roma (8.653 voti)
2° premio: Gelateria Nonna Papera – Cantù (7.512 voti)
3° premio: Il Gelataio – Vicenza (3.582 voti)

In pompa magna

La premiazione e la consegna delle ambite targhe è avvenuta a Casa Giuso, a Bistagno, in provincia di Alessandria, durante un evento che ha visto partecipare i titolari delle 10 gelaterie più votata nel sondaggio online.

Sicilia e Calabria a Roma

Giusto per mescolare ancora di più le sapienze gastronomiche dei diversi territori, il titolare della gelateria (che è a Roma e richiama la Sicilia nel nome) è... calabrese. Eugenio Morrone ha 34 anni ed è il patron del bar/gelateria situato in piazza Roberto Malatesta, nella Capitale. Sceglie le materie prime con la massima cura, evita l’utilizzo di semilavorati e continua a stupire la clientela con il suo gelato. Diciamo "continua" perché Eugenio è una vecchia conoscenza: ha infatti vinto a livello europeo l’edizione 2016 di Gelato Festival.

Tra agrumi e creme sopraffine

Eugenio ha scelto di proporre 20 gusti, tra grandi classici e qualche elaborata sperimentazione. Tra le creme c'è il cannolo siciliano, che dà il nome al bar/gelateria. Si tratta di un gelato alla ricotta con cialde di cannolo sbriciolate, pistacchi e cioccolato. Pistacchi comprati di persona a Bronte e tostati in casa per un altro grande classico, appunto il gusto pistacchio. Tra i gusti frutta, spiccano il limone e basilico e il mandarino tardivo, dove l'agrume è miscelato con menta e zenzero (è il gusto con cui ha vinto nel 2016 il titolo di miglior gelatiere d'Europa) e il cremoso di mascarpone, con pera Williams cotta al forno.

"Volano" commerciale

«Siamo davvero lusingati dalla popolarità che ogni anno, sempre di più, raggiunge questo sondaggio», ha spiegato il Gastronauta Davide Paolini, commentando l'esito delle scelte dei consumatori manifestate nel sondaggio on line. «Forse perché il successo commerciale di chi negli anni scorsi è risultato primo spinge molte gelaterie a fare campagne pubblicitarie, inserzioni sui giornali e notevoli presenze sui social».

Ernesto Brambilla

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here