Mercoledì prossimo, il 4 dicembre, la Mostra internazionale del gelato di Longarone ospiterà la finale dello storico concorso intitolato a Carlo Pozzi e giunto quest'anno alla 26esima edizione. Pochi giorni fa si sono concluse le selezioni regionali del concorso tra istituti alberghieri, dedicato al gelato al piatto.

Chiuse le ultime selezioni regionali

In Sicilia sono state ben 11 le scuole arrivate da tutta l'isola ad Erice, per la selezione organizzata in collaborazione con il Comitato Gelatieri Campani e coordinato dal presidente Ferdinando Buonocore. Ad aggiudicarsi un posto per la finale di Longarone sono state Sofia Randazzo dell'Istituto "Pietro Piazza" di Palermo, Alissa La Rosa dell'Istituto "Danilo Dolci" di Partinico (Palermo) e Gloria Fradella dell'Istituto "F.P.Cascino", ancora di Palermo.

In Campania il Comitato Gelatieri Campani in collaborazione con l'Istituto Alberghiero "Axel Munthe" di Anacapri (Napoli), ha premiato Ilenia De Falco e Teresa Russo, entrambe allieve dell'Istituto Alberghiero "Duca di Buonvicino" di Napoli.

Giovedì scorso si è tenuta la selezione di Marche e Lazio a Senigallia. Ha trionfato Veronica Minardi dell’Istituto Panzini di Senigallia, e Sara Vegliò si è classificata per la finale per l’Istituto Einstein di Loreto.

L’ultima selezione, in ordine di tempo, ha riguardato Emilia Romagna e Toscana ed è stata ospitata presso l’Istituto ISISS "Magnaghi-Solari", a Salsomaggiore Terme (Parma). Ad aggiudicarsi l’ultimo posto libero per la finale è stata Lucrezia Artoni dell'Istituto alberghiero "Angelo Motti" di Reggio Emilia.

Il regolamento: cosa faranno i ragazzi

Appuntamento, per tutti i giovani talenti degli istituti alberghieri, è per il 4 dicembre alla 60esima MIG. L’oggetto del concorso è la preparazione, la decorazione e la presentazione di un gelato al piatto per il servizio al tavolo, interpretando liberamente il tema - quello del 2019 è “Le eccellenze del territorio in gelateria”. Ogni candidato potrà utilizzare, nella preparazione del piatto, le diverse varietà di prodotti agroalimentari caratteristici della regione di provenienza dell’Istituto che rappresenta.

Ernesto Brambilla

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here