L’ora X scatta sabato 25 luglio: tutti operativi già dalle 7 di mattina per l’inaugurazione di Combo, a Marzocca di Senigallia (An), l’innovativa e grande gelateria del maestro gelatiere Paolo Brunelli (300 mq, di cui 150 di negozio, con 40 posti a sedere). Un pluripremiato gelatiere (ricordiamo la Crema Brunelli, gusto di punta del maestro) che ha già due punti vendita, uno ad Agugliano e un altro in centro a Senigallia).

Gelato con spirits e vini

Ma sveliamo qualche dettaglio in più su Combo, dopo aver intercettato Brunelli mentre sta mettendo a segno gli ultimi dettagli della sua nuova impresa. «Combo ovvero combinazione. Ovvero il luogo dove si combinano finalmente le mie passioni: il gelato, il mondo del beverage, il cioccolato. Il tutto completato da una parte di pasticceria, semplice ma funzionale alla nostra apertura ampliata, che inizia la mattina con le colazioni con lievitati, le brioche farcite col gelato, la panna o la granita, o con le creme spalmabili e marmellate; prodotti che facciamo da sempre ma che ora possono essere valorizzati in una cornice nuova e più ampia». Qui tutto è rigorosamente a vista, laboratorio compreso. «L’idea di fondo - prosegue Brunelli - è quella di riappropriarsi miei successi degli anni ’80 e rimettere in carta dei prodotti che poi erano stati messi da parte, come le coppe. Oggi invece credo sia bello stimolare le persone a godersi una bella coppa di gelato, non solo i consumi “mordi e fuggi” dei coni».

Nasce l'Alchermes firmato Brunelli

Nelle carapine di Combo ci saranno 20 gusti di gelato, 4 granite, 2 tipologie di panna differenti e 4 gusti gourmet: «Ad esempio il gelato al peperone bruciato o quello al mascarpone e cetriolo. Qui faremo anche degustazioni di gelato abbinato a vino o distillati, birre o caffè (de Le piantagioni del caffè, Livorno): una cosa che facevamo anche prima, ma con maggiori difficoltà e ora possiamo invece presentare in modo più strutturato e continuativo. Il tutto in sinergia con produttori di qualità che stimiamo, i cui prodotti sono integrati nel nostro menu». E poi c’è un’altra sorpresa che Brunelli lancerà fra pochi giorni: un Alkermes artigianale a marchio Paolo Brunelli, prodotto a Senigallia «Perfetto per la zuppa inglese classica, ma che si abbina benissimo anche ai dolci e al gelato, se è fatto bene è davvero un gran prodotto, di tradizione in Centro Italia». In tempi in cui non è facile affrontare il mercato, c’è chi lancia il cuore oltre l’ostacolo e investe in nuove imprese, come Brunelli. Chapeau!

Marina Bellati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here