Il gran finale della Coppa del Mondo della Pasticceria si tiene ogni due anni a Lione (Francia) a Sirha, Salone Mondiale del Food Service. Il concorso, creato da Gabriel Paillasson, mette in competizione squadre provenienti da tutto il mondo che realizzano una performance sia gustativa che artistica sotto gli occhi della giuria e dei sostenitori appassionati.

Trentesimo anno

La prossima finale della Coppa del Mondo della Pasticceria si svolgerà il 27 e 28 gennaio 2019 e celebrerà il suo trentesimo anniversario. Alle selezioni internazionali hanno partecipato 55 Paesi in Asia-Pacifico, Europa, America Latina e Africa per determinare le 21 squadre che parteciperanno alle finali. Ognuna delle squadre è composta da 3 professionisti specializzati: un artista del cioccolato, un artista dello zucchero e un esperto di gelati.

Sorteggi e regole

Il comitato organizzatore - composto da Christophe Renou, Alain Rolancy, Jean-Philippe Gay, Philippe Rigollot, Philippe Hiriart, Joffrey Lafontaine, Edouard Hirsinger - ha sorteggiato l’ordine d’apparizione delle 21 squadre alla finale. All'Italia tocca il Laboratorio numero 4 nella giornata di domenica 27 gennaio. La Francia, vincitrice della scorsa edizione, non parteciperà per regolamento.

SIGEP_VINCITORI_coupe de monde
Mattia Cortinovis, Andrea Restuccia e Lorenzo Puca: la squadra italiana che gareggerà alla Coupe du monde a Lione

Giovani e carichi di passione

La truppa italiana è composta da Mattia Cortinovis, bergamasco, classe 1995, per la categoria cioccolato e dolce al piatto; Lorenzo Puca, di Pescara, classe 1989, per la categoria zucchero e torta al cioccolato; Andrea Restuccia, di Roma, classe 1993, nella categoria ghiaccio e torta gelato.

Ernesto Brambilla

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here