Il pasticcere dell'anno, incoronato il 10 dicembre ai Barawards 2018 è Marco Pedron, 37 anni, responsabile della pasticceria del ristorante Cracco a Milano. Dal suo laboratorio escono non solo la produzione dolce per il ristorante, ma anche tutta la viennoiserie per la caffetteria, monoporzioni, torte, biscotteria, cioccolato, grandi lievitati e snack salati per l’aperitivo, pane e impasti per oltre 100 pizze al giorno. La sua esperienza prende le mosse a Milano all’Hotel Principe di Savoia con Paola Budel. Si sposta poi a Padova con il pasticcere campione del mondo Luigi Biasetto, di cui è stato braccio destro per otto anni. Da qui è approdato da Princi a Milano e poi ha lavorato a Londra per tre anni. Nel 2010 ha conosciuto Carlo Cracco in Corea, non si sono mai persi di vista e ha iniziato a curare per lui la proposta dolce per le Frecce di Trenitalia. I tempi sono maturati e quest’anno ha ricevuto la proposta di diventare head pastry chef del nuovo ristorante milanese in Galleria. Un professionista a tutto tondo che ha dichiarato, nell’intervista che Dolcegiornale gli ha dedicato: «La mia idea fissa in pasticceria è: metodo, metodo, metodo».

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here