Se il gelato ha trovato una sua zona di comfort sui portali e le app di food delivery, non si può dire lo stesso per la pasticceria “fresca”. Vaschette e coppette hanno conquistato Just eat, Deliveroo e Glovo, perché il prodotto si presta a essere trasportato entro un raggio ragionevole e perché la consegna a casa del gelato è un tipo di consumo a cui eravamo abituati, anche prima del dilagare delle app di delivery.

C'è la qualità da garantire

Ciò che non è biscotteria e lievitati, invece, ossia la produzione di pasticceria con una vita utile limitata, fatica a fare numeri nell’e-commerce e con le consegne. Motivo? La scarsa propensione a fidarsi del trasporto evidenziata dalla ricerca di SDA Bocconi: gli italiani non sono convinti che una torta di pasticceria possa arrivare integra a casa, o non possono dirsi certi che non abbia subito sbalzi termici lungo il percorso. Anche il modello di delivery 2.0 per le pasticcerie, dunque, non è uno solo. Antonino Cannavacciuolo, nella sua bakery a Novara, ha scelto di attrezzarsi con un furgone refrigerato e di consegnare torte di nozze o da ricorrenza in genere.

«Attenti al cliente e... al dolce!»

Fenomeno interessante è quello dei “quality food delivery”. Cosaporto.it è fra questi: attivo a Roma a Milano e Torino, è un delivery pensato per facilitare il consumatore che vuole portare un dolce speciale a una cena tra amici o che desidera una torta di compleanno di pasticceria che arrivi direttamente al festeggiato. O ancora un aperitivo di qualità prontamente consegnato in ufficio. «Alle proposte dei migliori negozi affianchiamo un servizio adeguato agli alti standard del prodotto, garantendo puntualità e modalità di consegna attente alle necessità del cliente e del dolce», afferma Mariachiara Barbera, parte del team di giovani imprenditori che hanno ideato Cosaporto.it.

Ecco chi ci crede

A Milano, ad esempio, credono in questa opportunità la pasticceria Clivati 1969, la pasticceria Ranieri di via Moscova e quella di Alessandro Servida, maestro Ampi che ha appena aperto in zona Porta Venezia. A Roma ci credono Le Levain, pasticceria-boulangerie alla francese, Grezzo Raw Chocolate e Zum Tiramisù, solo per citarne alcuni.

Ernesto Brambilla

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here