Una colomba aromatizzata al mandarino, una pralina dalla struttura innovativa, una monoporzione che gioca con colori e forme e un gelato con topping al basilico. Sono i vincitori del concorso "I migliori dolci d'Italia", che si è tenuto durante le giornate di fiera a Tirreno C.T. a Marina di Carrara. La gara, organizzata dalla Federazione internazionale pasticceria gelateria cioccolateria, ha visto la partecipazione di 80 pasticceri da tutta italia.

Creatività lasciata completamente libera ai partecipanti a questo "torneo" dolce, con tanta attenzione alla presentazione. Si sono visti cioccolati brillanti e colorati come dipinti, glasse a specchio e impiattamenti curati.

Trionfo di frutta e spezie, strutture innovative e forme che conquistano

Per quanto riguarda la categoria "colomba", le migliori realizzazioni hanno visto accostamenti inusuali a base di frutta o con l'utilizzo di spezie particolari. Il premio speciale è andato alla colomba aromatizzata al mandarino, sfornata da Francesco Lastra da Pompei.

Il premio "pralina" è andato a Maria Spadola, di Matera. La sua realizzazione ha vinto per l’innovazione nella struttura e nella composizione. Il premio "monoporzione" a Giovanni Mattina, imolese, con un gioco di strutture, colori e forme su una base al biscotto.

Infine, il premio "gelato" è andato a Letizia Gyergyi da Rimini che ha proposto un topping al basilico su una base di gelato classico.

Sul sito internet della Fipgc è disponibile l'elenco completo delle medaglie assegnate.

«Confermiamo la capacità di innovare»

«È stato molto difficile valutare ogni singolo pasticcere», afferma in una nota il Presidente della Federazione Roberto Lestani. «Tutti i partecipanti hanno dato prova di grande professionalità e abilità nell’accostare elementi innovativi ai pilastri della tradizione. La pasticceria italiana si conferma essere ai vertici del settore, capace di innovare e di valorizzare i prodotti del territorio».

Ernesto Brambilla

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here