Sangue freddo, idee chiare e creatività: tutto bene, ma per partecipare alle grandi competizioni di pasticceria, gelateria e cioccolateria serve una preparazione ad hoc, serve vedere all'opera i grandi maestri, serve ascoltare i loro consigli e plasmarli in dolci eccellenti. Dal 25 al 29 settembre le aule di Cast Alimenti di Brescia ospitano l'edizione 2017 di Pastry Camp, evento di formazione super concentrato pensato per preparare i giovani talenti che vogliono cimentarsi in competizioni di livello internazionale. Si alterneranno nelle aule della scuola Leonardo Di Carlo, Gianluca Fusto, Davide Comaschi, Fabrizio Donatone, Francesco Boccia, Emmanuele Forcone, Yuri Cestari, Gabriele Bozio, Filippo Novelli e Omar Busi.

Un programma fitto, quello della settimana prossima, che include lezioni di valutazione degli ingredienti, progettazione e realizzazione di una pièce in zucchero, fino alla "costruzione" di una torta da competizione ed elaborati complessi con il cioccolato. Il costo dell'evento è di 140€ (IVA inclusa) per un impegno per tutti i 5 giorni dalle 9 alle 17.30.

Questa preparazione è utile anche oltre i grandi eventi internazionali, come sottolinea al nostro giornale il docente Gabriele Bozio: «Quest'anno il Pastry Camp diventa ancora più didattico: oltre a presentare le squadre e i professionisti che hanno partecipato alle competizioni internazionali, attraverso la loro esperienza ogni lezione si concentrerà su una tecnica specifica, da utilizzare anche al di fuori dei concorsi. Le competizioni non sono mai fini a loro stesse: ogni volta che ci si trova a dover superare un ostacolo si favorisce l'evoluzione del settore. Si fa un passo avanti»

«Gli allenamenti per le competizioni per CAST Alimenti«, spiega a dolcegiornale.it il direttore della scuola di formazione Vittorio Santoro, «sono l’occasione per affinare la propria autodisciplina, il rigore, l’impegno, la costanza e la ricerca di prodotto, oltre che per rielaborare e produrre gli spunti didattici più evoluti e aggiornati. È un obiettivo molto vicino della nostra scuola: elevare la professionalità degli operatori del gusto».

 

 

Ernesto Brambilla

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here