Lo scorso fine settimana, a Ville Borghese, è andata in scena la tappa romana del Gelato Festival 2019, con la gara riservata alla Next Generation. A trionfare è stato il gelatiere ungherese Adam Fazekas, che accede così alla finalissima dei Gelato Festival World Masters 2021 in rappresentanza degli Under30.

gelato festival roma vincitore Adam Fazekas
Adam Fazekas, gelatiere ungherese vincitore della tappa romana Under30 del Gelato Festival 2019

Coppetta perfetta con due pesate vince lo spagnolo Viera

Lo chef magiaro della gelateria Fazeks Cukrászda di Budapest ha vinto con il suo gusto "Frutta di pistacchio". Gli altri gelatieri saliti sul podio sono la svedese Hosanna Amanuel, vincitrice della giuria tecnica con il suo "Almond Deluxe", e l’olandese Steff Janssen con un gusto a base di albicocca e mandorla. La sfida del Tonda Challenge lanciata da Ifi a tutti i gelatieri in gara con l’obiettivo di creare la coppetta perfetta da 60 grammi è stata vinta dallo spagnolo Stefano Rosso Viera della gelateria Fragola di Tenerife (con due pesate da 58 e da 60 grammi).

Torino e Milano, poi all'estero

Fazekas accede alla finalissima a 36 in programma a settembre 2021, la sfida per i migliori gelatieri artigianali che ha già visto qualificarsi Eugenio Morrone (vincitore della All Stars l’anno scorso) e Giuseppe Cimino (vincitore della prima finale tedesca), più i primi due finalisti americani Mike Guerriero e Diego Comparin. Ora il Gelato Festival si sposta a Torino, il 27 e 28 aprile. Poi Milano, il 4 e 5 maggio. Da giugno il Gelato Festival si sposterà all’estero con le tappe a Berlino (1-2 giugno), Varsavia (8-9 giugno), a Baden (Vienna) il 19-20 giugno, Londra (29-30 giugno) e infine Barcelona (6-7 luglio).

Ernesto Brambilla

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here